27 luglio 2017

ONDE DI VELLUTO di Chiara Venturelli | Recensione
- Fallsofarc Books Party -



Miei cari lettori,
oggi vi propongo la recensione di ONDE DI VELLUTO di Chiara Venturelli, un libro che mi ha decisamente conquistato con la sua dolcezza!

Dopo aver adorato Lezioni di Seduzione (trovate qui la mia recensione), Onde di Velluto conferma il mio amore per le storie scritte da Chiara Venturelli. ❤
Se ancora non conoscete questa autrice siete capitati nel post giusto! 
Se già la conoscete, fermatevi e scleriamo insieme sui suoi romanzi (e Alex!!!!! *w*).



****** Inoltre, il post di oggi è inserito nell'evento Fallsofarc Books Party organizzato per festeggiare il compleanno dell'Autrice, nel quale avrete la possibilità di vincere una copia cartacea di Lezioni di SeduzioneOnde di Velluto (per i dettagli continuate a leggere il post!) ******


---> La recensione è SPOILER FREE, come sempre ❤ <---

Informazioni e Trama

Titolo: ONDE DI VELLUTO
Autore: Chiara Venturelli
Editore: Centauria
Collana: Talent
Disponibile dal 9 febbraio 2017
Lingua: Italiano

TRAMA: La voce di Alex, morbida come il velluto, culla migliaia di persone ogni venerdì a mezzanotte, con il suo podcast in cui legge brevi racconti inviati dagli ascoltatori. Tra questi c’è Bianca, ventidue anni, una vita affollata e la passione per le parole. I loro due mondi, tra cui corre una distanza fatta di chilometri, di situazioni, di caratteri, si incontrano nello spazio di Binario 7, una storia inventata… Che non finisce lì. Perché in molti, sul sito di Alex, ne chiedono il seguito e lui stesso si accorge di essere rimasto avvinto: dal racconto e, più ancora, dalla sua misteriosa autrice, con cui comincia un fitto scambio di messaggi. Da qui a conoscersi e frequentarsi davvero, però, ci sono di mezzo non solo un viaggio in treno ma una famiglia di ristoratori, un ex in vena di intrighi, una vicina sexy, un lavoro notturno, svariate sessioni di esami universitari e le mille incomprensioni che la vita può seminare sulla strada di un amore a distanza, compresa una cerimonia in cui si sfiora la catastrofe… Un romanzo frizzante, tenero, vivo come due cuori che battono. Una storia d’amore che mette in scena con delicatezza e un pizzico di ironia la facilità e la difficoltà di trovarsi, in un mondo di comunicazioni istantanee in cui la realtà e i sentimenti viaggiano spesso su frequenze differenti. E un tuffo nella magia che può scaturire dall’incontro tra due solitudini, decise a conquistarsi un sogno.

Credo che ci sia sempre un “momento giusto” per ogni libro e per Onde di Velluto di Chiara Venturelli il momento giusto è arrivato in questi primi giorni (per me) di vacanza.
Dopo Lezioni di Seduzione, attendevo con ansia un nuovo romanzo di Chiara Venturelli e, dopo aver rimandato per mesi la lettura, posso finalmente dire di aver divorato Onde di Velluto in poco più di un pomeriggio!

Al dodicesimo rintocco… siamo in onda.
Benvenuti a Onde di velluto, sognatori della notte.
Sono il vostro Alex, dispensatore di parole e di emozioni.

Alex ha 27 anni e da due dedica il suo tempo libero a Onde di velluto, il podcast settimanale in cui legge con la sua profonda e morbida voce i racconti inediti che gli vengono inviati dagli ascoltatori. Tra questi c’è anche Bianca, una ragazza a volte un po’ insicura che vive i suoi 22 anni divisa tra mille impegni, una famiglia ingombrante e l’università, e che riesce a ritagliarsi un piccolo spazio tutto per sé solo quando scrive.
Le vite così diverse e lontante di Alex e Bianca si incontreranno per caso proprio grazie ad Onde di Velluto e a Binario 7 , il racconto scritto da Bianca sotto pseudonimo…

Se avevo adorato Lezioni di Seduzione  per la passione che scorreva tra i personaggi e la scoppiettante ironia, ho amato invece Onde di Velluto per la sua dolcezza e spontaneità. Chiara Venturelli ci regala una storia posata ed incredibilmente romantica, scritta con uno stile più maturo rispetto al romanzo d’esordio, in cui non manca di certo quel pizzico di ironia e di passione che contraddistingue i suoi romanzi.

Onde di velluto di Chiara Venturelli racconta lo sbocciare inaspettato dell’amore tra due persone molto diverse tra loro, eppure perfette l’uno per l’altra. Alex ha sperimentato nella sua vita solo separazioni e allontanamenti, costringendolo così a chiudersi in una testarda solitudine per paura di essere di nuovo deluso, per paura di trovarsi di nuovo solo. Bianca invece ha una vita fin troppo piena e poco tempo per sé. Tutti contano su di lei, dando per scontato che ci sarà sempre lei a risolvere i problemi, a lavorare al ristorante di famiglia, a svolgere ogni cosa con diligenza…
Nel chaos della sua esistenza, Alex è per Bianca un’isola di tranquillità, colui che sa cogliere le sue emozioni attraverso le parole di un semplice messaggio o le sfumature celate dietro al tono di voce durante una telefonata.
Bianca è per Alex la stella che nella notte della sua solitudine brilla per guidarlo e riportarlo alla vita, colei che è entrata a passi felpati nel silenzio dei suoi giorni, frantumando a colpi di parole il muro di vetro dietro al quale si era isolato.

Tutte giornate di sole, di luce, di speranza.
Bianca era tutto questo e molto di più.
Era la voglia di tornare a vivere di giorno, per avere più tempo da dedicarle.
Era la consapevolezza di aver bisogno di quegli abbracci da una vita intera.
Era il nodo improvviso allo stomaco all’idea che dopo poche ore sarebbe ripartita.

Onde di Velluto è una storia d’amore moderna, in cui internet e la tecnologia riescono ad accorciare le distanze spaziali permettendo incontri e scambi che altrimenti sarebbero stati totalmente improbabili, non riuscendo tuttavia a sostituire quelle certezze che solo uno sguardo scambiato di persona o un abbraccio, una carezza, un bacio riescono a dare. Quella di Alex e Bianca è infatti una relazione non immune dalle incomprensioni, le gelosie e i silenzi che la distanza spesso produce… e solo il desiderio di non arrendersi, di cercare anche solo un minuto di tempo da dedicare l’uno all’altro, di amarsi nonostante tutto, riuscirà a dargli la forza necessaria per superare i chilometri.

Onde di velluto è un romanzo romantico come pochi e così dolce da scaldare il cuore ad ogni pagina, in cui non mancano liti famigliari, ex (e Vicini) ingombranti e un matrimonio decisamente movimentato…
Vi consiglio assolutamente di leggere questo libro lasciandovi trasportare dalle parole di velluto di un’autrice piena di talento che sa raccontare l’amore con delicatezza e passione, dispensando emozioni che vi accompagneranno anche dopo aver voltato l’ultima pagina.

Rating in Segnalibri:
4.5








Una copia di Lezioni di seduzione cartacea con dedica e una copia di Onde di velluto cartacea con dedica cercano casa!!! 
Per partecipare avete tempo da lunedì 24 a domenica 30 lugliovi basta compilare il form qui sotto:



Vi lascio il riepilogo di tutte le tappe dell'evento. Continuate a seguirci !!


24 Luglio 
Queer as a book - Recensione di Lezioni di Seduzione
Ikigai - "5 motivi per leggere Lezioni"
Libri di cristallo - Intervista 

25 Luglio
Anni di nuvole - Intervista personaggi
Chronicles of a bookaholic - Rubrica "If you like"
Living among the book - Intervista 

26 Luglio
Testa e Piedi tra le pagine dei libri - Intervista ad Alex e Bianca di Onde di velluto 
Il libro sulla finestra - Intervista 
La Fenice Book - Estratto da Onde di velluto

27 Luglio
Lily's bookmark - Recensione di Onde di velluto
Palle di neve - Recensione di Lezioni di seduzione
365 days of book - Playlist di Onde

28 Luglio
Libera tra i libri - Cast Onde di velluto  e Trucco Bianca
Non solo libri - Recensione di Onde di velluto
Coffe&Books - Intervista doppia


Fatemi sapere che cosa ne pensate del romanzo!!


BUONE LETTURE,


20 luglio 2017

THE LIBRARY OF FATES by Aditi Khorana | New BOOK to MARK


Rubrica ideata da me, il cui titolo gioca con il nome del blog stesso: "BOOK" e "MARK".
In questo appuntamento settimanale troverete le novità in libreria da non perdere e da aggiungere alla vostra Wishlist!

Buon pomeriggio miei cari book-unicorns!
Tirate fuori le vostre agende, taccuini o cellulari perché c'è un nuovo libro da aggiungere alle vostre wishlist, si tratta di THE LIBRARY OF FATES di Aditi Khorana.

Il romanzo ha un'ambientazione decisamente orientale (l'India in particolare) ed è venato di elementi  e leggende che affondano le radici nel folklore di quelle terre. Per questo motivo è stato accostato a romanzi come La Moglie del Califfo o The Star-Touched Queen entrambi con forti personaggi femminili come protagoniste.

Inoltre, si parla di una mitica Libreria di Tutte Le Cose capace di cambiare il fato di coloro che riescono a trovarla... 
Insomma tutti buoni motivi che mi hanno spinta a volervi segnalare questo romanzo e a farvi leggere il Prologo (che ho tradotto per voi). *-*

Informazioni e trama

Titolo: The Library of Fates
Autore: Aditi Khorana
Editore: Razorbill
Data di pubblicazione: 18 luglio 2017
Lingua: Inglese

AMAZON | GOODREADS

TRAMA: Nessuno sa per certo cosa ha portato l'Imperatore Sikander a Shalingar.
Fino a quel momento, l'idillico regno è rimasto immune alle sue violente conquiste. Per mantenere la visita su un piano amichevole, la principessa Amrita si offre come sua sposa, sacrificando tutto - la sua famiglia, il suo amore giovanile e la sua libertà - per salvare il suo popolo. Ma la sua offerta non è sufficiente.
Il palazzo è ben presto messo sotto assedio e Amrita si ritrova a fuggire, completamente sola se non fosse per l'oracolo chiamato Thala,  tenuta prigioniera da Sikander e  fuggita sfruttando il momento di chaos. 
Con nient'altro e nessun altro cui rivolgersi, Amrita e Thala sono costrette ad affidarsi l'una all'altra. Ma mentre Amrita si sente responsabile per le sorti del suo regno e cerca in ogni modo di mettere in guardia il suo popolo, Thala, ormai libera, non ha invece nessun tipo di legame. Sarà lei ad incoraggiare Amrita a partire alla ricerca della leggendaria Libreria di Tutte Le Cose, dove è possibile per ognuno di loro cambiare il proprio fato. Tornare, cioè, a prima che Sikander le togliesse qualsiasi cosa.
Privata di tutto ciò che ama, intrappolata tra un passato roseo e un futuro sconosciuto, riuscirà Amrita a recuperare ciò che ha perduto, o una nuova vita - e un nuovo amore - la attende?

Ricordo ancora la prima volta che mio padre mi raccontò la Parabola della Terra degli Alberi. Era notte, e fuori dalla mia finestra, una soffice coltre di misteriosa oscurità si era adagiata sul Lago Chanakya. Ma mi sentivo al sicuro sotto la mussola della bianca rete di seta contro le zanzare appesa sopra di me, e la presenza rassicurante di mio padre. Era seduto sul bordo del mio letto e indicava oltre il lago, oltre le montagne, verso un orizzonte velato dalla nebbia.
In realtà stava indicando un tempo che era esistito prima di noi, un mondo che nessuno di noi era veramente sicuro potesse aver prevalso.

“Ti ho mai raccontato la Parabola della Terra degli Alberi?” mi chiese, i suoi occhi scuri fissi su quell’evanescente linea tra terra e cielo, prima che si voltassero di nuovo verso di me, mentre un sorriso malinconico increspava gli angoli della sua bocca.
Scossi la testa. Fuori dalla mia finestra, lanterne illuminavano la poppa delle case galleggianti sul lago, le loro gemelle si riflettevano sull’acqua, suggerendo l’esistenza di un mondo al di sotto del canale, uno specchio di quello che abitiamo ora.
Immaginavo le persone che dormivano su quelle barche, che vivevano in quel mondo che non avevo mai visto.
Pensai a tutti quei posti che non avevo mai visitato, di cui non avevo mai sentito parlare se non nelle storie che le persone mi raccontavano.
E fu allora, nella luce trasparende della lampada, sopra il tranquillo, conteso ronzare degli insetti che si chiamavano l’un l’altro nella notte, che mio padre mi raccontò la storia.

Non comprendevo a quel tempo come le storie avessero il potere di rimanere con noi anche molto tempo dopo che le persone non ci sono più. Quella notte, mi aggrappai semplicemente alle sue parole: solenni e pensate. Ascoltai la sua voce: calma, leggera, misurata, saggia.
Era come l’avrei sempre ricordata, dando per scontato che sarebbe sempre stata lì. Non sapevo allora ciò che so ora: che tutto – mio padre, quel momento, ogni esperienza che ci forma e plasma – è effimero, ed evapora nell’aria prima di avere l’opportunità di afferrarli, prima che potessimo veramente comprenderne il significato.


Che cosa ne pensate?

BUONE LETTURE,




19 luglio 2017

W.W.W. Wednesday | 19.07.2017

Rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading.
Rispondendo alle tre domande di rito, conoscerete le mie letture presenti, passate e future.


Miei carissimi lettori,
torno finalmente con un nuovo post dopo una settimana di pausa, causa studio!
Ripartiamo subito con la rubrica W.W.W. Wednesday nella quale vi parlo delle mie letture presenti passate e future .

What are you currently reading? 
(cosa stai leggendo attualmente?)




Ho deciso di riprendere il mano alcune letture che avevo lasciato in sospeso tra cui The Final Empire di Brandon Sanderson. Il romanzo mi sta piacendo moltissimo, ma durante il periodo delle lezioni, la sera non riuscivo a leggerne più di una decina di pagine prima di crollare addormentata. Credo che questo romanzo vada letto tutto d'un fiato per poterlo apprezzare al meglio, così ho deciso di metterlo da parte e riprenderlo con calma durante le vacanze (cioè ora!!) *w*


What did you recently finish reading? 
(cosa hai appena finito di leggere?)


Accadde una notte d'estate di Rosy Milicia.
Finito di leggere in questi giorni  e adorato incredibilmente, la recensione dovrebbe arrivare settimana prossima :D


What do you think you'll read next? 
(cosa hai intenzione di leggere dopo?)


La Migliore delle vite di David De Juan Marcos e Recessive di Irene Grazzini saranno sicuramente tra le mie prossime letture, specialmente il romanzo della Grazzini, visto che sono curiosissima di sapere come prosegue questa bella serie distopica tutta italiana ! *-*

Quali sono le vostre letture presenti, passate e future?

BUONE LETTURE,


7 luglio 2017

RECESSIVE di Irene Grazzini | Focus on: ELEANOR



Miei carissimi lettori,
è stata una settimana piuttosto stressante e la prossima non sarà da meno... quindi direi di rilassarci insieme e di parlare di libriii. *_*
In particolare, oggi vi presento RECESSIVE di Irene Grazzini, secondo volume della serie distopica Dominant.

Ad Aprile avevo letto il primo libro "Dominant" che mi aveva particolarmente colpito per l'ambientazione decisamente suggestiva (siete curiosi di conoscere i luoghi del romanzo, vi lascio link al mio post in cui ve ne parlo) e una storia che rapisce immediatamente
Insomma, si tratta di un libro che gli amanti di Hunger Games o  Divergent non possono farsi sfuggire!

Nel post di oggi vi farò conoscere un po' meglio una delle due protagoniste: ELEANOR.

RECESSIVE di Irene Grazzini

Dominant #2 ⭒ Fanucci Editore ⭒ 
⭒ Distopia ⭒ Pagine: 231⭒  
Disponibile dal 29 giugno 2017



TRAMA: In un mondo sferzato dal ghiaccio e spezzato dall’odio, tra tempeste di neve, enormi città robotizzate e antiche rovine, continua la travolgente avventura delle sorelle Claire ed Eleanor. Dopo una rocambolesca missione all’interno della Cupola, Eleanor si ritrova ora prigioniera nella City, tra le grinfie di Jordan e del Dominante Gabriel Swan, governatore da oltre quindici anni. Il loro scopo è estorcerle importanti informazioni su dove siano nascosti Claire e i Recessivi, ed Eleanor dovrà dimostrare grande forza d’animo e coraggio. Da parte sua, Claire è determinata a liberarla ed è disposta a tutto pur di riuscirci. Anche a partire con l’ambiguo signor Yan per intraprendere un lungo e avventuroso viaggio che li condurrà alla ricerca dei misteriosi Dragoni di Giada, senza i quali non potrebbe mai portare a termine la sua nuova missione. Ma nel Mondo di Fuori si annidano potenti alleati quanto subdoli nemici. E mentre Claire deve decidere di chi fidarsi, e pagarne a caro prezzo le conseguenze, Eleanor lotta duramente per sopravvivere... 
Un’avvincente storia di fiducia, amore e amicizia che terrà il lettore con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina.

Eleanor è una recessiva. La sua pelle chiarissima, i capelli biondi e gli occhi azzurri non mentono.
Come gli altri recessivi, ha sempre vissuto la sua vita nascosta nei tunnel abbandonati dell’Underground, in una piccola casa senza finestre, cercando riparo dalle temperature glaciali del mondo esterno.
Ha dovuto imparare a cavarsela da sola fin da bambina, lottando per sopravvivere al freddo e alla fame, cercando di aiutare come poteva gli altri recessivi.

Ed è durante una sfortunata spedizione nella City per rubare alcune barre di energia che avrebbero permesso ai Recessivi di vivere al caldo per alcuni mesi, che Eleanor viene ferita. Si crede spacciata. Finché una Dominante non la vede accasciata davanti all’entrata del suo cubicolo e decide di farla entrare…
Quando contro la Dominante che l’ha salvata, Claire,  viene emesso un mandato di cattura per averla aiutata, Eleanor e Claire sono costrette a fuggire, sfidando i pericoli e il gelido freddo esterno.
Sarà durante il viaggio verso l’Underground che tra Claire e Eleanor comincerà ad instaurarsi un legame particolare, nonostante il bel caratterino che caratterizza entrambe.

Eleanor è una ragazza piena di coraggio, possiede un’ironia pungente e una determinazione che, tuttavia, nascondono una fragilità e una sensibilità particolare.
Quando Eleanor scopre il vero legame che c’è tra lei e Claire, la terra sembra mancarle sotto ai piedi: aveva sempre pensato che non fosse rimasta neanche una briciola della sua famiglia dopo la morte della madre.
In Recessive, Eleanor è prigioniera dei Dominanti, torturata da Droidi Inquisitori che sanno infliggere i più acuti dei dolori, con l’obiettivo di estorcerle una confessione. Ma Eleanor è determinata a resistere per non tradire i Recessivi e soprattutto Claire.



Abbiamo una sorpresa per voi...
DUE copie del romanzo cercano casa:
1° Premio: 
Dominant (autografato) + Recessive
2° Premio: 

Recessive
Per provare a vincere vi basta compilare il form che trovate qui di seguito, in bocca al lupo ! :D
Avete tempo di partecipare dal 3 al 12 luglio

REGOLE: 
- Essere Lettori Fissi dei Blog partecipanti
- Mettere "mi piace" alla pagina FB di Fanucci Editore
- commentare tutte le tappe
- condividere l'evento



Continuate a seguirci!!

Che cosa ne pensate di Eleanor ?
Avete letto DOMINANT?

BUONE LETTURE,

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...