21 ottobre 2015

REBEL. IL DESERTO IN FIAMME di Alwyn Hamilton | Recensione

Miei cari Bookworms,
oggi vorrei parlarvi di un romanzo che ho avuto l'opportunità di leggere con qualche giorno d'anticipo, ovvero REBEL. IL DESERTO IN FIAMME di Alwyn Hamilton disponibile da oggi 21 ottobre 2015 in tutte le librerie e pubblicato in Italia in Anteprima Mondiale dalla Casa Editrice Giunti.
Questo romanzo mi aveva incuriosita fin da subito, per le ambientazioni e la trama decisamente interessante... ora, posso dirvi che le mie aspettative sono state ampiamente soddisfatte, se non addirittura superate! 
Non vedo l'ora di sapere qualcosa in più sul seguito e spero tanto che possiate leggerlo al più presto anche voi... perché è IMPERDIBILE!
Ringrazio immensamente la casa editrice per avermi dato l'opportunità di leggere questo bel romanzo inviandomi una copia in anteprima, in cambio di una mia onesta opinione.

Informazioni e Trama

Titolo: REBEL - Il Deserto in Fiamme
Autore: Alwyn Hamilton
Editore: Giunti
In libreria dal 21 ottobre 2015
Lingua: italiano
TRAMA: Amani è sempre stata sicura di trovare una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento.
Tiratrice infallibile, per realizzare il suo sogno Amani partecipa a un torneo travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, il misterioso e affascinante Serpente dell’Est. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano del Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle.
Ormai nota come il Bandito dagli Occhi Blu, Amani dovrà scappare con Jin attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l’ardire di domarli; i Djinni, capaci di evocare straordinarie illusioni; indomite donne guerriere dalla pelle color oro e spietati skinwalker che divorano gli umani per assumerne le sembianze... Di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale, Amani e Jin capiranno che la posta in gioco è più alta del loro destino. E il Bandito dagli Occhi Blu dovrà decidere se fidarsi del Serpente dell’Est e unirsi alla rivoluzione…
“Io non avevo scelto di restare.
Avevo scelto di scappare o di morire provandoci.
E in quel momento avevo visto tutto con chiarezza.
Me stessa, il mio obiettivo. Nient’altro contava.
Premetti il grilletto.”

Amani è stata sempre certa di una cosa: prima o poi sarebbe riuscita ad andarsene da Dustwalk, un piccolo villaggio dell’Ultima Contea  sperduto in mezzo al deserto, dove perfino l’aria ha il sapore del ferro e della polvere da sparo. L’ha sempre saputo, fin da prima che i suoi genitori morissero e fosse costretta, pertanto, a vivere a casa di sua zia, maltrattata e costantemente vessata per la sua incapacità di saper tenere a freno la lingua, come ogni ragazza che si rispetti dovrebbe invece saper fare.

Tiratrice infallibile, Amani decide di partecipare ad una gara di tiro, travestendosi da uomo, per poter guadagnare il denaro necessario a sostenere la sua fuga verso Izmar, la capitale dell’Impero. Tra i suoi avversari c’è anche Jin, soprannominato Serpente dell’Est.
Amani presto scoprirà a sue spese che Jin è ricercato per alto tradimento e sarà costretta a fuggire insieme a lui, se vuole sopravvivere e riuscire finalmente a realizzare il suo desiderio: raggiungere Izmar.
Ma la strada verso la Capitale è lunga e il deserto nasconde pericoli inimmaginabili…

REBEL. IL DESERTO IN FIAMME di Alwyn Hamilton ha sicuramente come primo punto di forza il world building. Attingendo all’immaginario islamico e persiano, la Hamilton ha dato vita ad un mondo affascinante per quanto ostile e pericoloso
Le ambientazioni sono dominate dalle sabbie di un immenso e misterioso Deserto, popolato da creature terribili che trascendono le leggende: Djinni, demoni in grado di proiettare nella mente altrui straordinarie visioni; Demdji, figli di un Djinni e un umano, dotati di poteri straordinari, ma perseguitati e uccisi come se fossero orribili aberrazioni; gli Skinwalker, creature spietate che si nutrono di esseri umani per poi assumerne le sembianze; e infine i miei preferiti… i Buraqi, meravigliosi cavalli del deserto, Primi Esseri creati in un’epoca precedente a quella dei mortali. I Buraqi sono creature di sabbia  e vento, capaci di galoppare velocissimi fino ai confini del mondo, senza sforzo. Solo le donne sono in grado di domarli e di intrappolarli nella loro forma mortale grazie al ferro.

"Un Buraqi, un cavallo del deserto. Per un attimo sembrò un normale cavallo. L'attimo dopo era solo sabbia. Passava dall'oro accecante al rosso violento, fuoco e sole in un deserto spazzato dal vento.
Fui attraversata da un brivido d'eccitazione, una sensazione che affondava le radici nell'antico retaggio del popolo del deserto."

REBEL è quindi un romanzo dalle atmosfere uniche e meravigliosamente esotiche, dove nulla può essere dato per scontato.

Su questo splendido scenario si muovono i nostri protagonisti: Amani, una ragazza forte, determinata ad affermare la propria indipendenza da qualsiasi uomo e decisa ad abbandonare Dustwalk, tanto da non guardare in faccia niente e nessuno pur di raggiungere Izmar e trovare quella felicità e splendore che fin da bambina aveva ascoltato nelle storie raccontate da sua madre; Jin, il misterioso Serpente dell’Est dotato di una bussola che non punta nemmeno a Nord, ma sempre disposto ad aiutare Amani. La Hamilton è riuscita, in poco più di 250 pagine, a farci conoscere profondamente i suoi personaggi, assicurando una perfetta comprensione delle loro motivazioni, azioni o parole.

REBEL di Alwyn Hamilton è un romanzo originale, narrato con uno stile ricco di immagini,  estremamente dettagliato, capace di evocare luoghi, abiti e antiche creature mitologiche, con estrema vividezza.
Un condensato di azione e colpi di scena mai scontati, in cui gli scontri, le fughe a cavallo e le battaglie a colpi di pistola garantiscono scene ad alto tasso adrenalininico.

La gente di questo deserto dovrebbe avere un paese a cui appartenere, non appartenere ad un uomo”

In questo viaggio attraverso il Deserto c’è, tuttavia, anche spazio per un pizzico di romanticismo, per riflessioni religiose, politiche, sulla natura del potere e sull’importanza dell’ugualianza tra uomini e donne in una società, come quella in cui vive Amani (e non solo), in cui l’uomo agisce da padrone sulle donne che lo circondano.

Leggere REBEL è stata un’avventura incredibile, affascinante, magica e tutta da vivere… dove non rimane altro da fare se non lasciarsi completamente coinvolgere da quelle storie e leggende raccontate attorno ad un fuoco, in mezzo al deserto.

Rating in Segnalibri:
5
Un’avventura epica a cavallo di straordinari cavalli di sabbia e vento, attraverso un deserto popolato da creature leggendarie, verso un destino tutto da scoprire.
 Che cosa ne pensate?
Io sono rimasta profondamente e piacevolmente colpita dal libro e spero che possa piacere anche a voi!

Buone Letture,

21 commenti:

  1. Di solito tendo a non farmi aspettative ma questo libro mi fa uno strano effetto, quindi pretendo di venire soddisfatta al meglio.
    Ma è uno standalone? Anche se non credo, o meglio non mi da l'impressione di esserlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amelia, credo che sia il primo in una serie, ma non vorrei darti un'informazione sbagliata... :D
      Spero ti piaccia, anche io avevo grandi aspettative e alla fine sono stata felice di non essere stata delusa! :D

      Elimina
  2. Già mi ispirava prima, ma dopo questa recensione credo proprio che lo prenderò! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mia cara!! ♡ Fammi sapere se ti è piaciuto! ^-^

      Elimina
  3. Ooh sono contentissima di leggere un tuo parere tanto positivo su questo romanzo*-* Mi ha attratto fin da subito per la cover che mi piace tantissimo, e poi per la trama promettente. Avevo paura quindi potesse rivelarsi la solita storiella nulla di che, e invece** Andrò sicuramente a comprarlo in questi giorni (approfittando della scusa che martedì è il mio compleanno hahah). Bellissima la recensione comunque, adoro le immagini che metti sempre - era stata la primissima cosa che ho notato quando ho scoperto il tuo blog(:

    ps.sono sparita un po' dalla blogsfera per problemi personali e ho accumulato delle cose da dirti (questo commento sarà lungo eterno, mi spiace tantissimo lol):
    a)Ho finito The Winner's Curse*^* e non mi sono dimenticata di averti promesso di farti sapere che ne pensavo - mi è piaciuto molto, però ho paura che le altissime aspettative me lo abbiano rovinato un po'. Alla fine gli ho dato solo tre stelline e mezzo su gr, ma ho sentito che il sequel è ancora migliore e più convincente. Mi sono piaciuti i personaggi e la loro caratterizzazione, spero di vederli ulteriormente approfonditi e anche un po' più di world-building.
    b)La recensione (e pagina segreta) di Queen of Shadows*---* So che è passato mezzo secolo, ma ci tenevo solo a dirti che mi è piaciuta molta e concordo praticamente con tutto (anche se magari io nel mio giudizio sono stata un po' più cattiva e tutta la storia di Chaol out-of-character l'ho digerita meno). Anzi, sono andata a rileggerla giusto ora e mi ha fatto realizzare quanto ho voglia di leggere il quinto romanzo; pensare che manca un anno praticamente è agonizzante LOL
    c)Se vedi uno strano individuo che ha iniziato a seguirti su Insta/Twitter/GR non preoccuparti sono solo io, sono innocua per lo piùxD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lu!! ti ringrazio tantissimo e sono felice che le foto ti piacciano, penso sempre che aiutino a far capire l'atmosfera del libro! ^-^
      Grazie soprattutto per esserti ricordata e di avermi fatto sapere il tuo parere sui romanzi:
      a) The Winner's Curse non è il solito fantasy, è molto "politico", spero che TWCrime ti piaccia di più del primo. Se i personaggi ti sono piaciuti allora credo (spero!!) che ti piacerà di più il secondo, Arin e Kestrel ci fanno soffrire molto nel 2 ! XD
      b) Chaol ci ho messo un po' a digerirlo e spero TANTO che nel 5 possa redimersi! ♡ Un anno è praticamente una tortura!
      c) sei la benvenuta ! :D

      Elimina
  4. E' uscito solo ieri ma io sono troppo ansiosa di averlo tra le mie manine e leggerlo! *_* Bella recensione, mi fai sempre venire una gran voglia di acquistare i libri di cui parli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franci ♡ Ora aspetto solo di sapere che cosa ne pensi tu! ^-^

      Elimina
  5. mi ispira da morire! la protagonista forte e coraggiosa e l'ambientazione islamica *-* è in wish spero di comprarlo presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ambientazione e le leggende/storie raccontate nel romanzo sono secondo me fantastiche! spero ti piaccia ! ♡

      Elimina
  6. Mamma mia, ispira un botto anche me! *W*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggi, leggi ! ♡ E' molto originale! :D

      Elimina
  7. Sembra una lettura splendida , appena uscito mi aveva subito incuriosito la trama ma ora dopo la tua recensione è una lettura che ispira ancora di più ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene, sono contenta di averti convinta un po' di più... questo romanzo merita molto, secondo me! :D

      Elimina
  8. Okay, lo prendo. IL CASO EÈ CHIUSO, VOSTRO ONORE!

    PS: Hai scritto una recensione magnifica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehheh! XD
      G R A Z I E Veronicaaa! ♡

      Elimina
  9. Finalmente una storia originale! Aggiunto in WL ;) Complimenti per la recensione! Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria!!! ♡
      E' un romanzo davvero originale, se lo leggi fammi sapere!! :D

      Elimina
  10. Ciao, volevo chiederti se si hanno notizie sul seguito ?
    Speriamo non dover aspettare anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora non ci sono notizie sul seguito: in america REBEL non è stato ancora pubblicato e solo quando sarà uscito anche lì, forse, cominceremo ad avere maggiori informazioni sul secondo capitolo della serie. ^-^

      Elimina
  11. Ciao, ma che bella recensione ^^
    Io ho davvero davvero amato questo libro, così pieno di mistero, con un’ambientazione favolosa e insolita e dei personaggi forti e intraprendenti, soprattutto femminili (amo Shazad, giusto per citarne uno), ma diciamo che anche Jin ha il suo perché *ammicca con gli occhi a cuore*
    Unica pecca le spiegazioni dell’apparato di leggende/miti e del passato del regno di Amani, troppo complesse e poco chiare a tratti, ma del tutto passabili c:

    Se vuoi dare un’occhiata alla mia recensione la trovi quiiii c:
    Rainy

    RispondiElimina

Ogni commento è per me come un pizzico di polvere fatata ... Grazie! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...