31 marzo 2015

RED QUEEN di Victoria Aveyard | Recensione

Cari Bookworms,
ho finito di leggere Red Queen di Victoria Aveyard. PARLIAMONE! 
Dopo avervi/ci fatto quasi scoppiare la testa a forza di desiderare questo romanzo, complice anche un'ottima promozione del libro da parte della casa editrice, l'emozione e le aspettative rispetto ad esso avevano raggiunto livelli incredibili. Dovevo leggerlo, assolutamente. 
Ora che l'ho finito, posso dirvi che sì è un bel romanzo, per carità, ma se mi fossi avvicinato ad esso con minori pretese, forse me lo sarei goduto di più. 
Ho avuto qualche problema nel legare emotivamente con la protagonista e questo mi ha disturbato e non poco. Chi mi segue da un po', avrà capito che sono una che ama perdersi nei libri (è questo il bello della lettura, no?) e immedesimarsi nei personaggi. Quando ciò non accade, mi sembra di essere stata privata di qualcosa e ciò mi infastidisce. 
Eppure l'idea di base è davvero bella, insomma, guys ... stiamo parlando di superpoteri! *__*

Detto questo, vi lascio alla recensione. 

Informazioni e Trama


Titolo: RED QUEEN 
Autore: Victoria Aveyard
Serie:  Red Queen Trilogy #1
Editore: Orion
Data di pubblicazione: 10 Febbraio 2015
Lingua: inglese
Uscita italiana prevista per Giugno 2015
381 pagine
TRAMA: Il mondo di Mare Barrow è diviso dal sangue - coloro con il sangue Rosso servono l'elite dal sangue Argento, i quali sono dotati di abilità sovrumane.
Mare è una Rosso, ha sempre cercato di cavarsela come ladra in un povero villaggio rurale, finché un colpo di fortuna la conduce presso la corte d'Argento. Davanti al Re, principe e tutti i nobili scopre di essere dotata di capacità particolari.
Per cercare di nascondere queste sue abilità impossibili per un Rosso, il Re la costringe a fingersi una perduta principessa Argento e la promette in sposa ad uno dei suoi stessi figli.
Mare è coinvolta sempre più strettamente con il mondo Argento, ma rischia tutto, usando la sua nuova posizione per aiutare la Guardia Rossa (un gruppo di ribelli Rossi) anche se il suo cuore la spinge nella direzione opposta. Un passo falso può condurla alla morte, ma in questo gioco pericoloso, l'unica certezza è il tradimento.
Il potere è un gioco pericoloso. e in questo mondo diviso dal Sangue, chi vincerà?
The Gods rule us still. They have come down from the stars.
And they are no longer kind.

Il mondo un cui vive Mare Barrows è diviso tra i Silver, il cui sangue argenteo dona loro una forza e dei poteri speciali, e i Red, le persone con il sangue rosso, prive di qualsiasi capacità soprannaturale. Questi ultimi vivono in condizioni pessime, a limite della povertà, costretti a lavorare o ad andare in guerra contro i Lakelanders per combattere una battaglia che non è la loro. 
I Silver costituiscono la classe dominante e sono organizzati in Casate, ciascuna con i propri colori e abilità, ereditate generalmente dal lato paterno.

L’universo costruito da Victoria Aveyard è piuttosto interessante e promettente: tra i Silver esistono i Telkie, dotati di capacità di telecinesi; Magnetron, che dominano il metallo; i Singer, in grado di suggestionare la mente umana, affinché una persona esegua qualsiasi comando il Singer imponga.
E poi c’è Mare Barrows, che ha il sangue rosso, ma poteri incredibili come i Silver… forse addirittura più potenti.
Spaventato dall’unicità di Mare, il Re decide di nasconderla in modo impensabile: laddove tutti possono vederla, promettendola in sposa al principe Maven, figlio di seconde nozze.
In questa posizione privilegiata, Mare decide di unirsi alla causa della Scarlett Guard, un Organizzazione ribelle, che ha come scopo quello di sovvertire l’ordine costituito dai Silver e destituire il Re.
Tuttavia, Mare imparerà presto a sue spese, che a Corte - tra i Silver - nulla è mai come sembra e che non dovrebbe fidarsi di niente e nessuno.

Anyone can betray anyone.

Red Queen è il primo capitolo della omonima trilogia fantasy/paranormale/distopica, scritta da Victoria Aveyard.
Nel romanzo, gli eventi si susseguono con un ritmo abbastanza sostenuto, anche se secondo me, l’unico vero plot twist degno di questo nome, è concentrato nelle ultime 50 pagine.
Tra gli aspetti che ho particolarmente apprezzato di questo romanzo c’è sicuramente il world building: adoro i romanzi paranormali e i poteri dei Silver (che ricordano un po’ quelli dei miei adorati X-men), sono descritti dalla Aveyard in modo eccezionale… a volte mi sembrava quasi di sentire il crepitio dell’elettricità sprigionata da Mare.

I luoghi in cui è ambientata la vicenda sono suggestivi: il Palazzo d’Estate è costruito interamente con splendido vetro di diamante e il viaggio lungo il fiume per raggiungere la Capitale, restituisce un’immagine abbastanza nitida del Regno e della forte disuguaglianza tra il modo in cui vivono i Silver e quello in cui sono costretti a sopravvivere i Red. Tuttavia, trovo che ci siano ancora diversi elementi che avrebbero potuto essere maggiormente sviluppati e una bella cartina sarebbe stata molto gradita… lo so, si tratta solo del primo capitolo della Trilogia, quindi mi aspetto che nei prossimi volumi i miei dubbi siano sanati! ^__^
Per quanto riguarda i personaggi, purtroppo, devo confidarvi che ho avuto qualche difficoltà ad entrare in sintonia con la protagonista. Mare non mi è entrata nel cuore e ho faticato ad accettare le sue scelte e ad essere partecipe dei suoi sentimenti.
Al contrario, un personaggio che ho adorato è stato Cal, il principe ereditario: nonostante spesso non riesca a comprendere quanto male i Silver stiano facendo ai Red, trovo che i suoi errori e la sua fermezza siano “umani” e facilmente comprensibili… in fondo Cal è l’erede al Trono e porta sulle sue spalle il dovere di continuare a far prosperare il proprio Regno. Nella sua mente è folle pensare di sovvertire quell’ordine costituito, che fino ad allora ha funzionato così bene, abbandonandosi ai suoi sentimenti. Lui è un soldato, abituato ad eseguire gli ordini e a rispettare le regole, secondo ciò che gli è stato insegnato.
Devo assolutamente menzionare anche la perfida Regina Elara, seconda moglie del Re e uno dei villains più cattivi e subdoli che mi sia mai capitato di leggere.

Red Queen è incentrato sullo scontro/incontro con il “diverso”.
Non solo rispetto alle due opposte realtà, Red-Silver, dove la diversità e l’essere migliori è segnata dal colore del sangue, ma anche ad una nuova, terrificante terza realtà: quella di Mare, che mescola le caratteristiche di entrambe le fazioni. Lei potrebbe segnare l’inizio di un nuovo ordine, di una nuova specie, in grado di porre tutti sullo stesso piano. Lei rappresenta la Speranza, per i Rossi, e il Declino, per gli Argento.

Mi è piaciuto, infine, l’ammiccare alla tradizione romana (non so se voluto o meno… anche se ho il vago presentimento che l’ispirazione sia più da attribuire agli Hunger Games, piuttosto che alla Storia): i Silver, per mantenere sotto controllo il popolo ed incutere loro timore, organizzano periodicamente combattimenti in Arene costruite in ogni città, per mettere in mostra la potenza dei loro poteri letali. Questo aspetto è strettamente legato alla costante presenza di telecamere sparse per la città e nel Palazzo reale stesso, al potere dei Media. Le notizie possono esser manipolate secondo i desideri di chi detiene il potere, lasciando che la popolazione creda a ciò che si pone loro davanti, che sia la verità o no.

The truth is what I make it.
I could set the world on fire and call it rain.

Insomma, Red Queen di Victoria Aveyard è un bel romanzo, che nonostante alcune imperfezioni resta comunque godibile. Specialmente per la sua insolita e originale mescolanza di elementi fantasy, distopici e paranormali ai quali si aggiunge quel pizzico (direi più una bella manciata!) di intrighi di corte, che adoro follemente.
Ripeto, mi aspetto dei miglioramenti dai capitoli successivi e nonostante la mia indecisione sui segnalibri da assegnare (3.5 oppure 4), dovuta principalmente alla piccola delusione delle mie aspettative decisamente troppo alte, ho optato per il primo voto che mi era venuto in mente.

Rating in segnalibri:
4
Un mondo diviso dal colore del sangue e da poteri straordinari che solo i Silver possiedono… almeno fino all’arrivo di Mare Barrows, la ragazza dal sangue Rosso e i poteri d’Argento.

Se lo avete letto, per favore, ditemi cosa ne pensate e se avete avuto le mie stesse difficoltà/impressioni...
Se non l'avete ancora letto e avete intenzione di farlo, il mio consiglio è leggetelo!
Il mio voto, come avete visto, alla fine è positivo... ^__^

Buona Lettura,




13 commenti:

  1. Sei la terza persona che rimane delusa da questo libro D: a me fa pensare tantissimo a Il trono di ghiaccio (non dalla trama, piuttosto al genere) e quindi avevo altissime aspettative! Ad ogni modo credo che lo farò comunque (ma aspetterò l'uscita italiana v.v).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, può dare l'idea che ricordi un po' il trono di ghiaccio... anche io avevo avuto questa impressione! :D Comunque leggilo, è un bel libro!! (... solo che ho avuto qualche problemino con la protagonista)
      Spero tanto che ti piaccia, mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi te! ♡

      Elimina
  2. Mmm questo libro mi ispira tanto ma ho visto che non sei l'unica che è rimasta un po' delusa, quindi abbasserò le mie aspettative xD lo leggerò, però, di sicuro appena esce in Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggilo, leggilo!! *__*
      A parte i miei dubbi, è comunque un bel libro!! Spero che ti piaccia!! ♡

      Elimina
  3. Sono perfettamente d'accordo u.u
    Io avevo aspettative molto alte e in parte sono andate deluse :(
    Però prenderò sicuramente il seguito EHM. Cioè, ad un certo punto giravo le pagine in modo frenetico.
    Conterà pure qualcosa?? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii anche io sono molto curiosa di leggere il seguito!! l'ultima parte del romanzo mi è piaciuto molto!! *__*

      Elimina
  4. L'ambientazione del libro sembra molto interessante, ho sentito un altro paio di recensioni simili alla tua e i dubbi maggiori mi sembrano essere suscitati dalla protagonista e da un gruppo di ribelli. Da come ne hai parlato penso che apprezzerei il personaggio di Cal quindi potrei avere anche io dei problemi con la protagonista e come hai detto tu è bello invece potersi immedesimare così ci si immerge meglio nel libro. Terrò comunque d'occhio il romanzo in caso di una sua pubblicazione italiana ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Irene!
      Cal mi piace molto e sono molto curiosa di sapere come proseguirà la storia per lui... !
      spero che lo leggerai, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi!! ♡

      Elimina
  5. Ecco, la penso esattamente come te, parola per parola. Solo che il mio voto è 3.5.
    Un elemento che ho trovato assolutamente inutile, e che non riesco ancora a capire bene, è quella brutta copia di The Selection all'inizio. °-° A cosa serve presentare tutte quelle ragazze se la cosa si conclude in un paio di pagine e non è nemmeno particolarmente importante per la trama (almeno per ora, boh)?! Presentare i diversi tipi di poteri? Mmmm, non mi convince tanto. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah! infatti quello è un esempio perfetto di come alcune cose nel libro sono inspegabili... capisco che quella specie di selezione tra ragazze possa essere stato un espediente... ma c'era il bisogno di renderlo un evento così importante se poi - come dici tu - si conclude tutto in pochissime pagine?
      Ti giuro, non vedo l'ora di leggere la tua recensione!! ^__^ ♡

      Elimina
  6. Ho amato questo libro ... Non avevo alte aspettative ma mi sono ricreduta. A differenza tua mi sono immedesimata molto in Mare e aspetto con ansia il secondo volume

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio felice che ti sia piaciuto!! Anche io non vedo l'ora di leggere il seguito *_*
      Grazie per aver letto la revensione! :D

      Elimina
  7. La storia mi interessa, ma non sono del tutto convinta di voler inizare la trilogia (preferisco i romanzi autoconclusivi) e per di più sono ancora abbastanza in difficoltà con le letture in lingua :)
    Comunque terrò presente la tua bella recensione se un giorno mi capitasse l'occasione di leggerlo :)

    RispondiElimina

Ogni commento è per me come un pizzico di polvere fatata ... Grazie! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...